Paura focolaio dopo funerale, madre del defunto positiva al Covid: 80 persone in isolamento

Paura focolaio dopo funerale, madre del defunto positiva al Covid: 80 persone in isolamento

La donna aveva manifestato sintomi influenzali giorni prima dell’esequie, ma il medico curante non aveva ritenuto necessario sottoporla a tampone


AVELLINESE – Paura dopo la celebrazione di un funerale a Rotondi, in provincia di Avellino. La madre del defunto risulta positiva al Coronavirus, 80 persone finiscono in isolamento, come disposto dall’Asl.

La donna, probabilmente, aveva già contratto il virus prima dell’esequie del figlio tenutesi nella mattinata di domenica, dato che nei giorni precedenti aveva manifestato sintomi influenzali. Il medico curante, però, non aveva ritenuto necessario effettuare il tampone che successivamente eseguito dalla donna in laboratorio, ha dato esito positivo.

In seguito alla notizia, il sindaco di Rotondi, venuto a conoscenza della positività della donna, ha fatto rapidamente scattare il rintracciamento di tutte le persone che hanno avuto contatti con la contagiata. Troppo tardi però per evitare che chi ha avuto contatti stretti con i familiari del defunto entrasse in contatto con altre persone.

In isolamento, infatti, si trovano ben 80 persone, tra cui il parroco che dopo il funerale aveva celebrato altre funzioni e confessato alcuni fedeli. La paura nel piccolo centro è quello che possa scatenarsi un focolaio, si attendono eventuali aggiornamenti.