Rapina finisce nel sangue: noto ginecologo napoletano ucciso con una coltellata alla gola

Rapina finisce nel sangue: noto ginecologo napoletano ucciso con una coltellata alla gola

L’uomo è morto prima dell’arrivo dell’ambulanza per la gravità delle ferite riportate


MILANO – Pomeriggio di sangue a Milano. Un uomo di 65 anni è morto durante una rapina in via Mauro Macchi, non lontano dalla stazione Centrale. Si tratta di Stefano Ansaldi, ginecologo napoletano con studio nella centralissima piazza Cavour a Napoli

L’uomo, 65 anni si trovava nel capoluogo meneghino quando nel tardo pomeriggio di oggi è stato accoltellato alla gola, con ogni probabilità da rapinatori che poco prima potrebbero aver rapinato anche un settantenne nella vicina stazione della metropolitana. La vicenda tuttavia è ancora poco chiara, ed i carabinieri di Milano indagano a tutto campo ed in ogni direzione.

Tutto è accaduto intorno alle 18.05, come riportato dall’azienda regionale di emergenza urgenza.

La centrale operativa del 118 aveva inviato sul posto un’ambulanza e un’automedica in codice rosso ma per la vittima, raggiunta da un profondo fendente alla gola, non c’è stato nulla da fare.