Rapina finisce nel sangue: uomo accoltellato all’addome mentre tenta di difendere il figlio

Rapina finisce nel sangue: uomo accoltellato all’addome mentre tenta di difendere il figlio

Il 47enne ha rimediato un colpo quando ha impedito al criminale di colpire il figlio di 14 anni


PORTICO DI CASERTA – Dramma nella serata di ieri a Portico di Caserta dove un uomo è stato accoltellato da un malvivente mentre tentava di difendere il proprio figlio dal malintenzionato. L’uomo dopo aver subito l’aggressione, è stato trasportato in codice rosso all’ospedale. Sull’episodio indagano i carabinieri.

LA DINAMICA

I due stavano percorrendo via Roma poco prima di mezzanotte quando si è avvicinato un uomo col volto coperto. Il malintenzionato ha chiesto dei soldi ma i due hanno rifiutato di consegnare il denaro al criminale. L’aggressore ha estratto il coltello e dopo un nuovo diniego ha provato a colpire.

L’uomo di 47 anni, padre del giovane di 14, si è frapposto a protezione del figlio e ha rimediato una coltellata all’addome, mentre il minorenne è stato ferito di striscio. I due, secondo quanto riporta il sito Edizione Caserta, sono stati trasportati all’ospedale di Caserta.