Rersidence in fiamme, donna si chiude in bagno per salvarsi: muore intossicata

Rersidence in fiamme, donna si chiude in bagno per salvarsi: muore intossicata

Gli agenti hanno tentato di entrare nell’appartamento della donna, completamente invaso dalle fiamme, nel tentativo di liberarla ma hanno dovuto rinunciare


RIMINI – Residence in fiamme muore una 37enne. La tragedia è avvenuta a San Giuliano nella notte tra lunedì e martedì, dove nell’incendio scoppiato in un residence, oltre a perdere la vita una donna, sono rimasti intossicati intossicati dal fumo un 46enne bolognese e un 31enne maceratese.

Il dramma si è consumato poco dopo l’1, per cause ancora in corso di accertamento, un rogo si è sprigionato al secondo piano del residence “Il Capodoglio” in via Nicolini. L’allarme è scattato e sul posto sono accorsi i mezzi dei vigili del fuoco oltre alle ambulanze del 118 e le volanti della Polizia di Stato. Gli agenti hanno tentato di entrare nell’appartamento della donna, completamente invaso dalle fiamme, nel tentativo di liberarla ma hanno dovuto rinunciare . Pare che la vittima abbia cercato di proteggersi dal rogo chiudendosi nel bagno, senza finestre o balconi, dove è stata ritrovata senza vita. Un uomo rifugiatosi sul balcone della propria abitazione al piano superiore a quello interessato dalla fiamme, ormai completamente avvolto dal fumo è stato salvato tramite autoscala che ha potuto raggiungere il balcone e portare a terra la persona per le cure del caso.