Ruba addobbi di Natale da negozio, ripreso dalle telecamere di videosorveglianza

Ruba addobbi di Natale da negozio, ripreso dalle telecamere di videosorveglianza

“Abbiamo riaperto il nostro negozio, la Boutique Fascinò, dopo mesi di chiusure e aperture per lockdown – dicono i titolari – con sacrificio avevamo allestito la parte esterna come segnale di speranza e di augurio natalizio”


NAPOLI – Uomo ruba addobbi di Natale all’esterno i una vetrina di un negozio. I fatti sono avvenuti a Ponticelli in via Bartolo Longo, dove un uomo, ripeso dalle telecamere di videosorveglianza dell’attività commerciale, ha rubato gli addobbi di Natale con cui era stata allestita la vetrina esterna.

Quello che più colpisce in quelle immagini, come riportato da Fanpage, è l’estrema naturalezza con cui il colpevole commette il furto: parcheggia davanti al negozio in pieno giorno e senza preoccuparsi dei passanti, scende, stacca gli addobbi, risale in macchina e se ne va. Come se fosse la cosa più normale del mondo, come se non sentisse nemmeno l’esigenza di cercare di non farsi scoprire.

“Abbiamo riaperto il nostro negozio, la Boutique Fascinò, dopo mesi di chiusure e aperture per lockdown – dicono i titolari – con sacrificio avevamo allestito la parte esterna come segnale di speranza e di augurio natalizio. Ma stamattina verso le 8.30 una mano vergognosa ha rubato quel messaggio”. Nel video, diffuso dagli stessi proprietari, si vedono tutte le fasi del furto. L’uomo, che sembra essere da solo, arriva alle 8:30 circa di oggi, 8 dicembre, in via Bartolo Longo (la telecamera segna un’ora più avanti) e parcheggia davanti al negozio.

Il ladro indossa un giubbino arancione, ha un cappello e il volto parzialmente coperto con una sciarpa. Si avvicina alla vetrina e comincia staccare gli addobbi. Per tagliare il filo dell’energia elettrica tira fuori dalla tasca una pinza, segno che quel furto era stato anche premeditato. Poi, sempre con estrema tranquillità, torna verso l’automobile, carica le decorazioni, sul sedile posteriore e va via. Nel frattempo, intorno, continuano a passare le altre automobili, di cui il ladro non si interessa minimamente.

Foto: Fanpage