Voragine a Giugliano, nuova verifica dei tecnici

Voragine a Giugliano, nuova verifica dei tecnici

La pioggia, che ormai sta cadendo incessante da una settimana, ha reso molto più complicate le operazioni di messa in sicurezza


Continua a destare preoccupazione la voragine di Giugliano che da circa 72 ore costringe all'isolamento una cinquantina di famiglie nel Napoletano, rendendo impossibile l'accesso alle loro abitazioni. Le abbondanti piogge della notte hanno ulteriormente allargato la frana di via Reginelle Licola, 9 Dicembre 2020. ANSA/CESARE ABBATE

GIUGLIANO –  E’ previsto un nuovo sopralluogo da parte dei vigili del fuoco in via Reginelle, all’estrema periferia di Giugliano (Napoli), dove la scorsa settimana si è aperta una ampia voragine.

Alcune famiglie residenti in zona sono state costrette a lasciare le loro abitazioni ed, al momento, sono state accolte in un albergo della fascia costiera.

La pioggia, che ormai sta cadendo incessante da una settimana, ha reso molto più complicate le operazioni di messa in sicurezza della zona che sono propedeutiche a quelle di ripristino.

Infatti dopo un definitivo accertamento dell’entità del cedimento sarà possibile avviare le opere necessarie. Nei primi giorni alcune famiglie sono rimaste isolate: ora in zona è stato aperto un varco grazie alla disponibilità del proprietario di un terreno confinante che ha consentito l’attraversamento del suo fondo.

FONTE ANSA