Addio a Lino, aveva 46 anni: città sotto choc

Addio a Lino, aveva 46 anni: città sotto choc

L’uomo era separato e lascia un figlio


CASERTANO – La comunità di Recale, in provincia di Caserta, piange la morte di Lino Anemola, ex fotografo, conosciuto su tutto il territorio e fratello dei titolari del bar “Bella Vita” di Via Roma. L’uomo, scomparso all’età di 46 anni, era separato e lascia un figlio. Dopo aver abbandonato l’attività di fotografo con studio a Capodrise, si era sempre dato da fare ed era diventato capoarea di un’azienda che si occupa di antifurti nebbiogeni per attività commerciali.

Un lavoro che lo aveva portato a girare per la provincia e che aveva sempre svolto con grande entusiasmo. Di Lino non restano che le stupende foto realizzate per lavoro, ma soprattutto per passione, negli ultimi anni, tra cui le stupende cartoline della Festa del Giglio. Il corpo senza vita è stato ritrovato da uno dei fratelli dell’ex fotografo all’interno della sua abitazione, non sono note le cause del decesso, probabilmente si è trattato di un gesto estremo. A causa della dura perdita, la madre e la compagna sono state colte da un malore per lo choc.