Altarini della camorra, il Procuratore Generale: ”Vergognosi, devono essere rimossi”

Altarini della camorra, il Procuratore Generale: ”Vergognosi, devono essere rimossi”

Borrelli: “Ora basta temporeggiare è tempo di rimuoverli”


NAPOLI – Il procuratore generale di Napoli, Luigi Riello, ha definito vergognosi e da rimuovere i murale e gli altarini in omaggio a camorristi e delinquenti, in riferimento anche quelli recentemente realizza per rapinatori Ugo Russo e Luigi Caiafa: “rappresentano la protervia di chi crede di creare degli eroi ed invece tratta con onore gente che non merita rispetto.

“Anche il procuratore ha sostenuto le nostre tesi e quindi ora non c’è più tempo da perdere, bisogna smettere di perdere tempo in giochini politici, l’amministrazione deve intervenire con forza rimuovendo le opere abusive che celebrano alla camorra e la delinquenza. Noi ribadiamo la nostra offerta a rimuoverle con volontari a farlo a spese nostre. Non ci sono più scusanti.”- ha così commentato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

COMUNICATO STAMPA