Appello inascoltato: a Napoli e provincia botti e fuochi pirotecnici come ogni anno

Appello inascoltato: a Napoli e provincia botti e fuochi pirotecnici come ogni anno

Adesso bisognerà attendere le luci del giorno per verificare la presenza o meno di danni e feriti


NAPOLI – I “botti” a Napoli e provincia non sono mancati nella notte di San Silvestro: ovunque, infatti, tanti gli episodi di esplosioni, boati e veri e propri spettacoli di fuochi pirotecnici.

Nonostante un anno che ha segnato la vita di tutti noi e le oltre 70mila vittime per Covid, di cui 3mila in Campania, il capodanno “di fuoco” è stato pressochè analogo a quelli passati.

E, proprio come negli anni scorsi, le esplosioni sono iniziate già dal pomeriggio.

In tutte le città sono state disattese le ordinanze dei sindaci che hanno firmato per il divieto di vendita ed esplosione di botti e fuochi d’artificio.

Adesso bisognerà attendere le luci del giorno per verificare la presenza o meno di danni e feriti. La speranza, ovviamente, è che non si registrino feriti gravi o ancora peggio vittime.