Bomba a Caserta, ore decisive per Domenico: sarà trasferito al reparto Ustioni del Cardarelli

Bomba a Caserta, ore decisive per Domenico: sarà trasferito al reparto Ustioni del Cardarelli

Il giovane, che aveva costruito l’ordigno con i suoi 2 fratelli, è stato quello più gravemente colpito


CASERTA -Risaliva a ieri la notizia della deflagrazione di un ordigno di Capodanno a Tuoro, vicino Caserta, che era stata costruita assemblando varie bombe carta da tre fratelli, il maggiore dei quali Domenico Di Gennaro (25 anni) era stato quello colpito più gravemente, tanto da trovarsi ricoverato in fin di vita. Ebbene, come riportato da Edizione Caserta, il giovane a breve sarà trasferimento al reparto Grandi Ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli.

Anche i suoi fratelli minori, dopo l’esplosione, sono rimasti feriti anche se in modo meno grave. Da oltre 24 ore il giovane si trovava ricoverato all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano da dove si sta predisponendo il piano per il trasferimento. A seguito dello scoppio erano stati danneggiati anche edifici vicini oltre che varie auto, alcune delle quali erano state addirittura spostate di alcuni metri a seguito della propagazione dell’onda d’urto.

Continua a leggere