Botti di Capodanno, Domenico muore a 24 anni dopo una settimana di agonia

Botti di Capodanno, Domenico muore a 24 anni dopo una settimana di agonia

Feriti anche i fratelli di 21 e 17 anni. Gli ordigni erano tutti illegali


CASERTA – Non ce l’ha fatta Domenico Di Giacomo di 24 anni, il giovane che nella notte di San Silvestro rimase ferito insieme ai fratelli in seguito ad una tremenda esplosione avvenuta in via Nicola Abbagnano. Il ragazzo è deceduto al reparto Grandi Ustionati del Cardarelli di Napoli dove era stato trasferito dopo un periodo di degenza al civile di Caserta. Troppo gravi le lesioni riportate dal 24enne.

Con lui, al momento dell’esplosione, secondo quanto riporta il sito Edizione Caserta, c’erano anche i fratelli di 21 e 17 anni, rimasti lievemente feriti. Le indagini dei carabinieri proseguono con accertamenti di carattere tecnico con l’obiettivo di capire se le numerose bombe carta siano state realizzate artigianalmente dai tre fratelli, o se siano state acquistate e poi modificate. In ogni caso si trattava di ordigni illegali.