Campania, tragico incidente alla vigilia di Natale: Luca muore dopo un mese di agonia

Campania, tragico incidente alla vigilia di Natale: Luca muore dopo un mese di agonia

Aveva 42 anni ed era padre di tre figli piccoli. Il sindaco: “Siamo distrutti e sconvolti per questa tragedia. Perdiamo un amico speciale, un uomo migliore”


AVELLINO – Ha lottato come un leone ma, purtroppo, ad un mese di distanza dal tragico schianto, è giunta la notizia che nessuno avrebbe voluto ricevere: Luca Massaro, 42 anni, è morto all’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino, dove era stato ricoverato il mese scorso dopo essere rimasto coinvolto in un incidente stradale. Originario di Montefusco, nella provincia irpina, si era trasferito da lungo tempo nella vicina Tufo. Proprio nella cittadina della provincia di Avellino, lo scorso 24 dicembre, alla Vigilia di Natale, il 42enne era rimasto coinvolto in un incidente a bordo della sua moto: soccorso dal 118 e trasportato d’urgenza all’ospedale Moscati di Avellino, dove le sue condizioni di salute erano apparse molto gravi.

Numerosi i messaggi di cordoglio che sono apparsi sui social network: Luca Massaro era molto conosciuto in entrambe le cittadine dell’Irpinia, a Montefusco, dove era nato e cresciuto, e a Tufo, dove ormai viveva. Tra coloro che hanno rivolto un ultimo saluto al 42enne c’è anche il sindaco di Montefusco, Gaetano Zaccaria, che scrive: “Siamo distrutti e sconvolti per questa tragedia. speravamo che riuscisse a salvarsi, purtroppo non è andata così e perdiamo un amico speciale, un uomo migliore”.

Luca Massaro aveva tre figli piccoli.

Soltanto qualche giorno fa, nella notte tra il 16 e il 17 gennaio, al confine tra Caivano e Marcianise, la prima nella provincia di Napoli, la seconda nella provincia di Caserta, un altro incidente stradale purtroppo mortale, nel quale ha perso la vita Luciano Carozza, un uomo di 48 anni. L’auto guidata dalla vittima si è scontrata con un’altra vettura: il 48enne, che viaggiava con la sua famiglia, ha purtroppo avuto la peggio, mentre il resto degli occupanti dell’auto, così come il conducente dell’altra vettura, non hanno riportato gravi conseguenze.

FONTE: FANPAGE.IT