Capodanno, tra Giugliano e Mugnano pioggia di proiettili. I familiari di Teresa: “Vogliamo giustizia”

Capodanno, tra Giugliano e Mugnano pioggia di proiettili. I familiari di Teresa: “Vogliamo giustizia”

La donna centrata con un colpo di pistola alla testa mentre era uscita per gettare i rifiuti. Trovati numerosi altri bossoli nella stessa strada


GIUGLIANO/MUGNANO – Colpita da un proiettile vagante. Il dramma si è consumato nella notte di Capodanno tra Giugliano e Mugnano, in via Madonna delle Grazie. Teresa, questo il nome della vittima, 52 anni, aveva aperto il portoncino di casa dei suoi genitori, dove si trovava in quel momento, per gettare la spazzatura, quando è stata colpita da quello che si è poi rivelato essere un proiettile calibro 9. Lo stesso è stato poi estratto, tramite una delicata operazione, dai medici del Cardarelli di Napoli, nei giorni scorsi. A raccontare ulteriori particolari della vicenda, ai microfoni de “La Radiazza”, con Gianni Simioli ed il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, è Biagio, il cugino della vittima.

“Vogliamo giustizia – dice – il colpevole deve essere trovato e deve pagare. I proiettili trovati sono stati molti nella stessa strada, quindi i colpi esplosi sono stati diversi, non solo quello che ha colpito mia cugina. Sull’episodio stanno indagano i carabinieri ed io lancio un appello: chi ha visto qualcosa, chi sa qualcosa parli, lo faccia anche in forma anonima”.

Così il conduttore Gianni Simioli: “E’ mai possibile che, dopo tutto quello che è accaduto nel 2020, debbano ancora accadere queste cose? Possibile che la gente debba divertirsi in questo modo, sparando in aria?”.

Borrelli ha poi ricordato anche un altro caso, quello che costò la vita, tra il 31 dicembre ed il 1 gennaio 2008, a Giuseppe Veropalumbo, l’uomo che, mentre stava facendo il cenone di capodanno con la moglie, Carmela, fu colpito da un proiettile vagante e perse la vita. “Atutt’oggi – ricorda il consigliere – i colpevoli non sono stati trovati”.

LEGGI ANCHE:

Choc tra Giugliano e Mugnano: donna colpita da un proiettile vagante alla testa