Controlli a Napoli, linea dura nei confronti dei parcheggiatori abusivi: 47 denunce in due giorni

Controlli a Napoli, linea dura nei confronti dei parcheggiatori abusivi: 47 denunce in due giorni

I Carabinieri li hanno beccati in varie zone della città e i servizi continueranno nei prossimi giorni


NAPOLI – Linea dura dei Carabinieri nei confronti dei parcheggiatori abusivi. Il Comando Provinciale di Napoli ha disposto massicci controlli nella città al fine di combattere il triste e noto fenomeno dell’attività del parcheggiatore abusivo. I Carabinieri – tra sabato e domenica – hanno setacciato le strade della città senza comunque dimenticare il contrasto all’illegalità diffusa e il controllo del rispetto delle normative anti-contagio.

I militari dell’Arma hanno identificato infatti 371 persone e controllato 218 veicoli. 35 le persone sanzionate perché trovate senza mascherina o in violazione del coprifuoco in quanto trovate in giro dopo le 22 senza giustificato motivo.
47 i parcheggiatori abusivi denunciati. I Carabinieri li hanno beccati in varie zone della città.

I parcheggiatori – tutti uomini – esercitavano la loro attività in varie zone. Nel centro i parcheggiatori sono stati individuati in piazza Matteotti, in piazzetta San Pasquale e nei pressi del vecchio policlinico. Altri invece erano in piazza Cavour, in piazza Del Carmine, in piazza Duca degli Abruzzi e in piazza Calenda. I militari dell’arma hanno continuato i controlli e denunciato i malfattori anche in via Metastasio e in via Rossetti del quartiere Fuorigrotta.

Al Vomero, i Carabinieri della locale compagnia hanno denunciato alcuni parcheggiatori con la recidiva nel biennio, erano nelle immediate vicinanze delle zone ospedaliere e in quelle della movida.
I carabinieri della compagnia di Poggioreale hanno invece effettuato i controlli e le denunce in piazza Arabia, in via argine nei pressi di un centro commerciale e in viale delle Matamorfosi, zona ospedaliera.
I servizi continueranno nei prossimi giorni.