Coronavirus, muore sindaco-medico: contagiato dopo la visita ad un paziente

Coronavirus, muore sindaco-medico: contagiato dopo la visita ad un paziente

Qualche giorno fa sembrava che le sue condizioni fossero in miglioramento, poi invece c’è stato un brusco peggioramento


FOGGIA – Ancora un martire della lotta al Coronavirus tra il personale sanitario. È morto la scorsa notte all’ospedale Masselli Mascia di San Severo (Foggia), il sindaco di San Nicandro Garganico (Foggia), Costantino Ciavarella che era ricoverato dallo scorso 26 dicembre dopo aver contratto il Covid. Ciavarella – come riporta ilmessaggero.it – aveva 65 anni ed era un medico. Era stato eletto nel centrodestra alle scorse elezioni comunali del 2018. A quanto si è saputo, avrebbe contratto il virus durante una visita ad un paziente risultato poi positivo. Qualche giorno fa sembrava che le sue condizioni fossero in miglioramento, poi invece c’è stato un brusco peggioramento.

Numerosi i messaggi di cordoglio che stanno giungendo dai sindaci delle vicine città Garganiche.

“Una brava persona – scrive Michele di Pumpo su Facebook – una grande persona , una buona persona ci ha lasciati, stava guidando il suo paese in questo momento così difficile. Costantino lottava su 2 fronti, il suo lavoro da medico e il suo impegno politico. Abbiamo condiviso insieme un percorso politico e tanti momenti. Ti ricorderò sempre, ciao Costantino Ciavarella Sindaco di Sannicandro Garganico. Michele Di Pumpo”.