Dramma sul lavoro, cede il muro e resta schiacciato: Antonio muore sul colpo

Dramma sul lavoro, cede il muro e resta schiacciato: Antonio muore sul colpo

Sul posto dell’incidente le forze dell’ordine che stanno cercando di ricostruire la dinamica


SALERNITANO –  Tragedia in cantiere. Un operaio 65enne originario di Pontecagnano Faiano, è morto in seguito ad un incidente sul cantiere Sopracase in cui stava lavorando. Antonio Ceres è il nome della vittima.

Secondo una prima ricostruzione, pare, che parte di un muro è ceduto, crollando addosso all’operaio 65enne. Sul posto sono giunti subito i paramedici del 118 che hanno tentato di rianimare Antonio, ma per lui purtroppo non c’è stato nulla da fare: sarebbe morto sul colpo.

Sul luogo del sinistro sono giunti anche gli agenti della Polizia locale al seguito dei vigili del fuoco. Quest’ultimi hanno avviato le indagini, insieme ai carabinieri, per cercare di fare chiarezza sulla dinamica dei fatti. Lascia moglie e due figli.

.

LEGGI ANCHE

Tragedia in cantiere: crolla parte di muro, operaio muore travolto