Emanuele muore a 15 anni in un incidente: arrestato il 25enne alla guida dell’auto

Emanuele muore a 15 anni in un incidente: arrestato il 25enne alla guida dell’auto

Il giovane alla guida della Punto Cabrio, che si è ribaltata causando la morte del minorenne, versa ancora in gravi condizioni. Aveva assunto alcol e droga


BIELLA – Tornavano da una cena in una casa, ben più tardi dal coprifuoco previsto dal decreto, e l’auto su cui viaggiano si è ribaltata provocando la morte di un ragazzino, Emanuele Rinaldi, di 15 anni. L’incidente è avvenuto nella notte tra il 16 e il 17 gennaio a Cossato, nel Biellese. Erano le due e mezza quando l’auto con i quattro giovani a bordo, una Fiat Punto Cabrio con il tettuccio apribile, si è ribaltata in via Remo Pella dopo aver urtato un terrapieno.
A bordo due 25enni, il conducente e una coetanea, e due ragazzi di 15 anni. Uno di questi, seduto sul sedile posteriore, sarebbe rimasto schiacciato nel ribaltamento della vettura. Il 118 ha provato a rianimarlo ma non ce l’ha fatta ed è morto al pronto soccorso dell’ospedale di Biella. Ricoverato nel reparto di rianimazione con prognosi riservata, il conducente dell’auto è risultato positivo all’etilometro e al tossicologico. Ferite lievi per gli altri due a bordo dell’auto.

Arrestato il conducente dell’auto

È stato arrestato per omicidio stradale il 25enne alla guida della Fiat Punto Cabrio che sabato notte a Cossato, nel Biellese, è finita fuori strada causando la morte Emanuele Rinaldi, 15 anni. È accusato di omicidio stradale. Il giovane, residente a Lessona, si trova ancora in gravi condizioni nel reparto di rianimazione di Ponderano. È risultato positivo all’assunzione di alcol e cannabinoidi e la polizia stradale di Biella ha formalizzato lo stato di arresto.

Il giovane sabato sera aveva trascorso la serata con la fidanzata a casa di amici dove, secondo la ricostruzione degli investigatori, era in corso una festa privata. Solo in un secondo momento sarebbero stati raggiunti dal fratello della fidanzata e dal suo amico Emanuele, entrambi quindicenni. Lasciata la casa, alle due di notte, violando anche il dpcm che impone il coprifuoco alle 22, si sono messi in auto. Con il tettuccio della vettura aperta. Il 25enne ha perso il controllo della vettura ribaltandosi. Emanuele, molto conosciuto a Cossato, dove viveva con la famiglia e dove giocava a calcio, è rimasto schiacciato tra le lamiere morendo poco dopo l’arrivo dei sanitari.

FONTE: CORRIERE.IT