Era scomparsa da giorni, nonnina di 84 anni trovata in casa in una pozza di sangue

Era scomparsa da giorni, nonnina di 84 anni trovata in casa in una pozza di sangue

Aveva la pentola bruciata sul fuoco e la stufa accesa


SANTA MARIA A VICO – Era scomparsa da qualche giorno, i vicini non la vedevano in giro e nella giornata di ieri hanno deciso di allertare i vigili urbani. Gli agenti coadiuvati dai volontari del Nucleo comunale della Protezione civile hanno sfondato la porta: la nonnina era riversa a terra in cucina, insanguinata ma cosciente. Erano le ore 16 circa quando i vigili hanno fatto  irruzione in casa e hanno trovato la donna di 84 anni con sangue al volto e alle mani.

In lacrime chiedeva della figlia e di altri parenti. Aveva la pentola bruciata sul fuoco e la stufa accesa. Sul posto sono giunti i sanitari dell’ambulanza del118 di Maddaloni che l’hanno trasportata all’ospedale Civile di Caserta. Le sue condizioni, secondo quanto riporta Il Mattino, sono subito apparse molto critiche: oltre ad essere ferita alle mani e al volto, si è rotta il bacino e il femore.