Giugliano, unità mobile per i tamponi in città. L’iniziativa della Cooperativa Medici di Famiglia

Giugliano, unità mobile per i tamponi in città. L’iniziativa della Cooperativa Medici di Famiglia

Sul posto il presidente Giuseppe Marrazzo e l’assessore alla Sanità Pietro Di Girolamo


GIUGLIANO – Unità mobile per i tamponi rapidi a Giugliano, l’iniziativa voluta dal Ministero della Salute e messa in piedi grazie all’impegno dalla CoMeF, Cooperativa Medici di Famiglia rappresentata sul posto dal presidente dottore Giuseppe Marrazzo, si è tenuta oggi nel piazzale Josemaría Escrivá de Balaguer alle spalle della caserma che ospita la locale compagnia dei carabinieri.

Un camion con quattro postazioni perfettamente isolate in cui gli operatori hanno fatto i test gratuitamente ai cittadini segnalati dai medici di base perché sintomatici o in contatto con positivi. Oltre 300 i tamponi effettuati dopo la prenotazione avvenuta con il portale web NetMedica che sarà utilizzato da medici e pazienti per ottenere i risultati in tempi brevi che, in caso di positività, permetteranno all’ASL di procedere con l’indagine mediante tampone molecolare.

Presente anche l’assessore alla Salute e al Benessere del comune di Giugliano, il dottore Pietro Di Girolamo, che ha voluto sottolineare l’impegno dell’amministrazione per la buona riuscita dell’iniziativa e ringraziato Enel Distribuzione per aver contribuito in maniera importante prestando gratuitamente il servizio di collegamento alla rete elettrica necessario per il corretto funzionamento della strumentazione presente sull’unità mobile.