Guasto al congelatore: perse 800 dosi di vaccino Anti-Covid

Guasto al congelatore: perse 800 dosi di vaccino Anti-Covid

Sull’episodio, causato probabilmente da un errore umano, indagano i NAS su disposizione della procura


FORLì – Sopralluogo dei carabinieri del Nas di Bologna all’ospedale Morgagni Pierantoni di Forlì dopo il caso, segnalato ieri sera dalla stessa Ausl Romagna, di 800 dosi di vaccino Moderna che sono andate perse per un guasto al congelatore dove erano stoccati.

L’episodio, secondo quanto comunicato ieri sera dalla Ausl, si è verificato la notte tra giovedì e venerdì e secondo le prime ipotesi un errore umano potrebbe aver impedito la messa in sicurezza immediata delle fiale dopo il verificarsi del guasto al congelatore. Le indagini dei Nas sono in corso, coordinate dalla Procura di Forlì.

Fra le prime ipotesi, ricostruisce l’azienda sanitaria, “un errore umano, che potrebbe aver impedito la messa in sicurezza immediata delle fiale dopo il verificarsi del guasto al congelatore”.

Il congelatore, nonostante fosse stato completamente revisionato nei giorni scorsi, assieme al sistema d’allarme, “verso le ore 22,30 si è guastato”. L’allarme, sempre secondo una prima sommaria ricostruzione, è correttamente partito verso la centrale operativa. Ma, per ragioni che sono in fase di accertamento, il segnale non è stato correttamente rilevato dall’operatore addetto. “Quando il problema è stato evidenziato, di prima mattina – spiega l’Ausl – sono immediatamente partite le procedure per utilizzare, in sicurezza, le dosi vaccinali. Entro, cioè, le 12 ore nelle quali deve essere utilizzato il siero dopo lo scongelamento”.

FONTE: REPUBBLICA.IT