La moglie incinta è positiva al Covid: calci alla porta dell’ospedale e medico ferito

La moglie incinta è positiva al Covid: calci alla porta dell’ospedale e medico ferito

I Carabinieri lo hanno denunciato in stato di libertà


FRATTAMAGGIORE – Terrore nella serata di ieri all’ospedale San Giovanni di Dio dove un uomo di 42 anni di Arzano, in preda ad agitazione, ha chiesto notizie al medico di turno sulle condizioni della consorte ma poi ha sferrato un calcio alla porta d’ingresso del pronto soccorso. La porta – di rimbalzo – ha colpito il volto del medico procurandogli un ematoma alla fronte fronte.

Il tutto è successo perchè la moglie del 42enne, trasportata al pronto soccorso in ambulanza in quanto gravida, era risultata positiva al Coronavirus. Non avendo più notizie della consorte, è andato in escandescenza ed ha iniziato a distruggere il pronto soccorso.

I Carabinieri lo hanno denunciato in stato di libertà.