Napoli, scoperta dalla Polizia centrale del falso: nei guai 53enne

Napoli, scoperta dalla Polizia centrale del falso: nei guai 53enne

Rinvenuti 273 capi d’abbigliamento recanti marchi contraffatti di note “griffe”- Riscontrato anche allaccio abusivo alla rete elettrica


NAPOLI – Ieri mattina gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Giuseppe Calasanzio hanno notato due persone che, alla loro vista, si sono allontanate frettolosamente dopo essere uscite da un stabile.

I poliziotti hanno raggiunto e bloccato uno di essi accertando che aveva allestito, in un terraneo del palazzo, un vero e proprio negozio con scaffali, manichini, espositori, specchi e spazi per la misurazione dei capi ed hanno rinvenuto 273 capi d’abbigliamento recanti marchi contraffatti di note “griffe”; inoltre, con il supporto di personale tecnico dell’ENEL, hanno accertato che il contatore era stato allacciato abusivamente alla rete pubblica.

G.C., 53enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per ricettazione, contraffazione, introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e furto di energia elettrica, mentre la merce ed il locale sono stati sottoposti a  sequestro.