Napoli, il Presidente della Croce Rossa: “Tra i primi a vaccinarsi s’includano anche i clochard”

Napoli, il Presidente della Croce Rossa: “Tra i primi a vaccinarsi s’includano anche i clochard”

“Ci sono centinaia di persone che vivono per le strade delle nostre città e che per le loro fragilità meritano una maggiore attenzione”


NAPOLI – “Invito tutti gli operatori sanitari che manifestano perplessità e dubbi a vaccinarsi e a farlo per il rispetto che dobbiamo alle nostre famiglie ed ai nostri pazienti”. Così il presidente del Comitato di Napoli della Croce Rossa Italiana, Paolo Monorchio, che oggi si è vaccinato.

“Spero che tra i primi a vaccinarsi nella seconda fase siano, oltre ai volontari delle organizzazioni impegnate nelle attività di Protezione Civile o nelle attività sociali, anche quei gruppi di persone più fragili e vulnerabili quali i senza fissa dimora – aggiunge il dottor Monorchio – Centinaia e centinaia di persone che vivono per le strade delle nostre città e che per le loro fragilità meritano una maggiore attenzione ed un importante monitoraggio sanitario”. Monorchio ha ringraziato “per l’ottima capacità organizzativa l’Azienda Santobono-Pausilipon ma anche l’Asl Napoli 1 che contemporaneamente ha iniziato a vaccinare gli operatori del 118 della Croce.Rossa di Napoli da sempre in prima linea nell’assistenza in emergenza”.