Napoli, lite finisce nel sangue: 3 uomini accoltellati

Napoli, lite finisce nel sangue: 3 uomini accoltellati

I tre si conoscevano da tempo e ieri si è consumata la tragedia


 NAPOLI – Tre persone (due stranieri ed un napoletano) sono rimaste rimaste ferite – sembra con un corpo contundente – nel corso di una lite avvenuta nel pomeriggio di ieri a Mergellina, a Napoli. Nessuno dei tre – a quanto si apprende – è in pericolo di vita. I coinvolti, un napoletano e due ecuadoregni, questi ultimi padre e figlio, si sono picchiati in piazzetta Leone, alle spalle di via Mergellina; il più grave è un 58enne ecuadoregno, raggiunto da tre fendenti all’addome; è stato ricoverato in prognosi riservata

La dinamica della vicenda è ancora tutta da chiarire. I tre feriti sono stati soccorsi e portati all’ospedale “Vecchio Pellegrini”. Sembra che i tre feriti si conoscessero da tempo. Ieri si sono incontrati non lontano da piazzetta del Leone ed hanno iniziato a discutere animatamente. Poi il ferimento.

La lite sarebbe nata all’improvviso, per motivi che restano da accertare; dopo gli insulti e qualche spintone i tre avrebbero cominciato a colpirsi, fin quando non è saltato fuori un coltello. Jesus Daniel Romero Guerrero è stato colpito da tre fendenti all’addome; soccorso dopo l’allarme lanciato da alcuni passanti, è stato trasportato d’urgenza al Pronto Soccorso dell’ospedale dei Pellegrini.

Sul posto è intervenuta la Polizia di Stato. Ricoverati anche gli altri due coinvolti alla rissa, in ospedali differenti; le loro condizioni non destano preoccupazioni, i fendenti non hanno leso organi vitali.