Nuovo Dpcm in arrivo: Italia verso zona gialla “rafforzata” nei feriali, arancione nel weekend

Nuovo Dpcm in arrivo: Italia verso zona gialla “rafforzata” nei feriali, arancione nel weekend

Da lunedì scattano le fasce con nuovo Rt, resta il limite di 2 persone per i movimenti verso un’altra abitazione nella stessa regione


NAZIONALE – Nei prossimo giorni è atteso un vero e proprio decreto, e non un’ordinanza del ministero della Salute. Esso servirà a stabilire le nuove misure restrittive per evitare la diffusione del Coronavirus, che entreranno in vigore i giorni che seguiranno l’Epifania. Proprio in questi minuti è previsto un Consiglio dei ministri per discuterne.

Si va verso una zona gialla ‘rafforzata’ nei giorni feriali, con divieto di spostamento tra Regioni e la conferma della regola che prevede la possibilità di spostarsi verso un’altra abitazione nella regione per massimo due persone. Mentre nel weekend tutta l’Italia potrebbe essere zona arancione. Tale decreto, se confermato del tutto, dovrebbe entrare in vigore dal 7 fino al 15 gennaio.

Il testo, però, prevede anche l’abbassamento della soglia dell’Rt che fa scattare il posizionamento nelle diverse fasce e che sarà in vigore da lunedì 11: con Rt ad 1 si andrà in zona arancione e con l’Rt a 1,25 in zona rossa. Tale revisione della soglia del Rt, sembra essere stata condivisa da tutte le regioni, come annunciato da Boccia: “Tutti condividiamo la necessità di far scattare immediatamente le misure più restrittive quando si va oltre l’1”.

Resta, però, ancora una questione aperta, quella delle aperture delle scuole in particolare quelle superiori. Nonostante il governo vuole riaprire il 7, le Regioni hanno deciso in modo autonomo circa la riapertura degli istituti.