Omicido Caiafa, i dettagli: ucciso mentre faceva un tatuaggio dedicato al figlio Luigi

Omicido Caiafa, i dettagli: ucciso mentre faceva un tatuaggio dedicato al figlio Luigi

Il 40enne è deceduto poco dopo il ricovero al Vecchio Pellegrini


NAPOLI – Emergono nuovi dettagli riguardo l’omicidio di Ciro Caiafa. L’uomo è stato ucciso all’una di notte del 31 dicembre, mentre stava facendo un tatuaggio. Sembrebbe, come riportato da Il Mattino, che l’uomo si stesse facendo tatuare sul braccio sinistro una croce con il nome del figlio.

I sicari hanno fatto irruzione nella sua abitazione, quartiere San Lorenzo, attraverso la finestra. Il 40enne è deceduto  poco dopo il ricovero al Vecchio Pellegrini. Mentre il tatuatore Gennaro Di Martino, ferito al fianco sinistro, è stato dimesso.