Ore d’ansia per Joseph Capriati: il Dj che ha conquistato il mondo partendo da Caserta

Ore d’ansia per Joseph Capriati: il Dj che ha conquistato il mondo partendo da Caserta

Da Caserta agli Stati Uniti, passando per Ibiza. Gira quasi tutto il mondo e milioni di ragazzi hanno danzato notti intere con la sua musica


CASERTA – Tutta Italia col fiato sospeso per le sorti di Giuseppe Capriati, in arte Joseph Capriati, il famosissimo DJ casertano che è stato accoltellato dal padre, Pietro Capriati di 61 anni. Il trentatreenne adesso è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. Il dramma si è consumato al culmine di una furibonda lite scaturita per futili motivi tra i due fratelli ed il padre.

LA LITE

Secondo quanto accertato da una prima ricostruzione dei fatti, la zuffa sarebbe iniziata tra i due fratelli durante una cena di famiglia. Il padre, vedendo i due afferrarsi, avrebbe tentato di dividerli ma qui la furia di Joseph sarebbe aumentata ed in preda ad un raptus di follia, avrebbe colpito il padre con dei pugni al volto ed il fratello con un portavasi. Pietro Capriati, vedendo quanto stava accadendo, avrebbe impugnato un coltello ed avrebbe colpito il proprio figlio con un fendente al torace.

L’ARRESTO

La Polizia di Stato di Caserta ha proceduto, nella serata di ieri 8 Gennaio 2021, all’arresto di  Pietro Capriati per tentato omicidio. Gli operatori della Squadra Volante della Questura, allertati sulla linea di emergenza 113 da personale sanitario, intervenivano alle ore 22.00 circa presso l’ospedale di Caserta per un giovane (Joseph Capriati) con ferita da arma da punta e taglio sulla parte alta del torace sinistro.

In seguito agli accertamenti esperiti dagli operatori della Squadra Volante con la collaborazione di personale della Squadra Mobile e l’intervento della Polizia Scientifica sul posto, ove veniva rinvenuta anche l’arma utilizzata per il ferimento, l’uomo veniva dichiarato in stato di arresto e condotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Una lite, quella avvenuta in famiglia, che nessuno si aspettava. Sembravano non esserci problemi a casa Capriati. La serenità testimoniata anche dallo stesso dj in un post su Instagram dello scorso Natale: “Il mio significato di Natale è l’enorme fortuna di avere una famiglia unita che condivida queste cose impagabili…”

Nulla faceva pensare ad una simile tragedia. Nella serata di ieri infatti, come si può vedere dalle storie Instagram del dj di fama internazionale, si può benissimo notare come Joseph fosse tranquillamente in giro tra le vie di Caserta, felice, spensierato ed in compagnia degli amici.

Una tragedia che forse si sarebbe potuta evitare se non ci fosse stato il Covid. Capriati infatti vive in Spagna ed è ritornato nella casa paterna solo a causa della pandemia ed il conseguente blocco delle attività lavorative.

CHI E’ JOSEPH CAPRIATI

Aveva appena 11 anni quando faceva muovere per la prima volta i dischi. Passi da gigante fino ai 20 anni quando iniziarono ad arrivare le prime produzioni di successo. Da Caserta agli Stati Uniti, passando da Ibiza. Gira quasi tutto il mondo e milioni di ragazzi hanno danzato notti intere con la sua musica.  Da giovanissimo partecipa all’Awakenings durante il Capodanno di Rotterdam. Pubblica il suo primo album nell’anno 2010 ed esplora vari generi musicali tra i quali, breakbeat, drum & bass e downtempo

Durante l’estate del 2012 arriva la vera svolta svolta del dj casertano: Capriati diventa dj resident presso il club Amnesia di Ibiza, dove suona per 6 eventi, inclusa la chiusura del club. Poi partecipa a Tomorrowland (il più grande evento per dj), gira per Germania, Regno Unito e quindi è protagonista di un lungo tour negli USA che lo vede esibirsi in numerose città: New York, Los Angeles, Washington DC, Miami, San Francisco. Nel 2017 colleziona un record: suona senza interruzioni per 25 ore e 30 minuti al Club Heart di Miami, negli Stati Uniti, raggiungendo il proprio record personale e record totale su Miami.

Joseph Capriati, Resistance Ibiza