Pasticceria rapinata nel napoletano, la cassiera sviene. Il titolare: “Le istituzioni ci aiutino”

Pasticceria rapinata nel napoletano, la cassiera sviene. Il titolare: “Le istituzioni ci aiutino”

“La mascherina è diventata per i delinquenti un punto di forza, possano indossarla inosservanti e al momento giusto la alzano per coprirsi il volto”, dicono il consigliere Borrelli ed il commissario di Europa Verde


SANT’ANASTASIA – Non c’è pace per i commercianti campani, colpiti duramente dal lockdown e della crisi economica e vessati costantemente dalla criminalità. Sabato 2 gennaio, verso le 14, a Sant’Anastasia, la pasticceria Altamura di piazza Cattaneo ha subito una rapina da un individuo armato di pistola che ha nascosto il proprio volto con l’ausilio di mascherina, cappuccio ed occhiali.

“È entrato questo soggetto che ha chiesto di cambiare dei soldi, poi appena la cassiera si è avvicinata alla cassa le ha puntato contro la pistola e le ha chiesto di consegnargli i soldi. Erano circa 500 euro, il nostro incasso della mattinata. La cassiera per lo spavento ha anche avuto un malore ed è svenuta.

In questo periodo abbiamo subito un tentavo furto, un furto e poi questa rapina. La nostra situazione, come quella di tutti i commercianti, è molto critica, andare avanti in questo modo è dura, molto dura, occorre fare qualcosa, non possiamo resistere ancora a lungo. Il filmato della rapina deve essere condiviso e diffuso in rete, le istituzioni devono capire le nostre difficoltà e venirci incontro.”- racconta Vincenzo Altamura, titolare della pasticceria, che ha denunciato l’episodio al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

“La mascherina è diventata per i delinquenti un punto di forza, possano indossarla inosservanti e al momento giusto la alzano per coprirsi il volto e così episodi come quello avvenuto nella pasticceria Altamura sono all’ordine del giorno. Continuando di questo passo tanti imprenditori e commercianti saranno costretti ad arrendersi e ad abbassare le serrande, non possiamo permetterlo, dobbiamo aiutarli. E’ ora che Governo, Regioni ed istituzioni locali mettano in atto dei piani di aiuto concreti per i commercianti e che le strade siano costantemente sorvegliate dalle forze dell’ordine che dovranno agire con il pugno di ferro contro i criminali.”- sono le parole del Consigliere Borrelli e di Ines Barone, commissario di Europa Verde a Sant’Anastasia.

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO DELLA RAPINA