Rapporti sessuali con alunna minorenne: professore condannato a 4 anni di carcere

Rapporti sessuali con alunna minorenne: professore condannato a 4 anni di carcere

I due si frequentavano spesso dato che il docente dava ripetizioni private alla ragazzina


MONFALCONE (GO) – Risalive a circa 1 anno fa la notizia secondo la quale un insegnante di Monfalcone, in provincia di Gorizia (Friuli Venezia Giulia) fosse stato accusato di aver avuto rapporti sessuali con una sua studentessa minorenne. A riportare l’accaduto era stato tra i primi il quotidiano Il Piccolo, secondo il quale la vittima sarebbe una ragazza di quindici anni residente nell’Isontino che, all’epoca dei fatti, era una alunna dell’insegnante.

Secondo il quotidiano i due avevano una relazione sentimentale iniziata nel marzo dello scorso anno. Il rapporto tra i due sarebbe iniziato dopo che la minore aveva iniziato a frequentare le scuole superiori a Udine. I carabinieri avrebbero pedinato l’uomo e così scoperto la relazione con la minorenne, che a quanto pare frequentava il docente anche per delle ripetizioni. Dopo l’udienza di convalida di lunedì all’insegnante sono stati revocati gli arresti domiciliari ma resta il divieto di avvicinarsi alla ragazza.

Ebbene a distanza di un anno è arrivata la decisione del giudice, che ha deciso che l’imputato dovrà scontare una pena di 4 anni di carcere per gli atti commessi. Infatti il rapporto sessuale, anche se consenziente, è considerato lecito solo dai 16 anni, nei casi in cui tra le due persone in esame vi sia una relazione di affidamento, come appunto quella tra un professore e una sua studentessa.