Tragedia in Campania: Pietro si toglie la vita, aveva solo 33 anni

Tragedia in Campania: Pietro si toglie la vita, aveva solo 33 anni

Il giovane si era allontanato da casa da alcuni giorni. Sul corpo è stata disposta l’autopsia


BENEVENTO –  Tragedia nella tarda mattinata di ieri nella zona industriale di Ponte Valentino, a Benevento, per la morte di un trentatreenne. Il giovane si chiamava Pietro e, come riporta ottopagine.it, è stato rinvenuto senza vita all’interno della stazione, chiusa, da tempo e dove transitano però anche i treni ad alta velocità. Secondo una prima ipotesi il giovane si sarebbe tolto la vita impiccandosi. Sul posto sono accorsi i carabinieri e la polizia. Inutile l’intervento del 118.

Sono ora in corso le indagini da parte delle polizia ferroviaria e il sopralluogo della polizia scientifica per cercare di capire l’intera vicenda. Il giovane è stato trovato senza vita all’ingresso di un sottopasso da due persone che stavano camminando nella zona.

Su disposizione del magistrato di turno presso la Procura Sannita, sul posto è intervenuto da Napoli anche il medico legale per un primo sopralluogo. Successivamente la salma è stata trasferita presso l’obitorio dell’Azienda ospedaliera San Pio.  Il 33enne si era allontanato da casa da alcuni giorni.

Pietro era un grandissimo tifoso del Benevento. Da tutti era descritto come un bravissimo ragazzo ed un gran lavoratore.