Tragedia in Campania: trovato morto in casa Liberato, aveva 44 anni

Tragedia in Campania: trovato morto in casa Liberato, aveva 44 anni

Era padre di famiglia. Sul corpo, trasferito all’ospedale, verrà effettuata l’autopsia per capire le cause del decesso


CAMPAGNA (SA) – Faceva l’elettricista, è stato trovato morto in casa. Tragedia a Campagna, in provincia di Salerno, per la scomparsa di un giovane artigiano. Liberato Apicella aveva 44 anni, viveva in località Mattinella. Il suo corpo è stato trovato privo di vita. Sul posto sono giunti i carabinieri, agli ordini del maresciallo Solimene. I militari – come riporta lacittadisalerno.it – hanno allertato l’autorità giudiziaria che ha disposto il sequestro della salma. Il corpo di Apicella è stato trasferito nell’obitorio dell’ospedale di Eboli dove nelle prossime ore verrà effettuato un esame esterno. Sarà il medico legale, poi, a comunicare l’esito al pm che deciderà se liberare la salma per il funerale o se disporre l’esame autoptico. Al momento non sarebbero stati riscontrati segni di violenza sul corpo. Risultato questo che spiana la strada all’ipotesi del malore mortale. Ma è ancora presto per parlare di cause certe sul decesso dell’elettricista. Il ritrovamento è avvenuto ieri sera intorno alle 20. La morte sarebbe sopraggiunta sei ore prima.

Numerosi i messaggi di cordoglio sui social per ricordare Liberato, giovane padre di famiglia.

“Abbiamo passato tante serate insieme – scrivono Lucia e Loris – dove ci incontravamo per caso ,ma poi sceglievamo di concluderle insieme… Abbiamo vissuto vari momenti della tua vita ,dove eri felice e anche altri dove eri triste ,e ci hai sempre detto ‘vogliatevi bene, e mantenete sempre salda la vostra unione, per il vostro Bene e per il bene dei figli. I mtuoi erano consigli preziosi dati con il cuore,p erché eri leale e nei tuoi occhi brillava la sincerità. Apprendere questa brutta notizia ci ha scosso tanto, sia perché non ti rivedremo più ,e sia perché hai lasciato un dolore immenso ai tuoi cari, alla tua cara mamma e alle tue figlie… Io penso che ci siano alcune persone che portano una luce così grande nel mondo, che anche dopo che se ne sono andati la luce rimane. E tu sarai così per noi ,vivrai per sempre nei nostri bei ricordi dei momenti passati insieme.. tu ci volevi bene, ma anche noi te ne volevamo… Riposa in pace caro amico nostro”.

“Queste notizie stravolgono – scrive Angelo – Liberato Apicella, La tua risata espansiva travolgerà anche gli angeli…  Rip in pace amico mio”.