Tragedia in stazione: operaio di Afragola muore travolto da un carrello

Tragedia in stazione: operaio di Afragola muore travolto da un carrello

Era al lavoro per una ditta di Casoria. Sull’episodio indaga la Polizia


AFRAGOLA/JESI – Ancora una tragedia sul lavoro che coinvolge un operaio campano. Dopo i casi dei giorni scorsi in provincia di Salerno ed in provincia di Caserta, oggi, nei pressi della stazione ferroviaria di Jesi (Ancona) ha perso la vita un operaio di 55 anni, di Afragola. Dalle prime informazioni pervenute, pare che l’uomo sia stato travolto e ucciso da un carrello mentre stava lavorando in prossimità del binario 4.

La vittima, lavorava per la ditta Cmc (Centro Meridionale costruzioni) di Casoria (Napoli) che sta eseguendo lavori di restyling nella zona e abbattimento di barriere architettoniche per conto di Rfi. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 e la Polfer. La dinamica dell’incidente è ancora al vaglio delle indagini della polizia, che si sta occupando del caso.