Trovato morto con una coltellata in petto nel napoletano: arrestato il figlio della compagna

Trovato morto con una coltellata in petto nel napoletano: arrestato il figlio della compagna

Il 30enne, affetto da problemi di natura psichiatrica, è stato condotto a Poggioreale in attesa di giudizio


BACOLI – Risaliva a ieri sera la notizia del ritrovamento del corpo senza vita di Luciano Caronte, 60 anni e residente a Bacoli insieme alla compagna e ai due figli della donna. L’uomo era stato trovato da solo all’interno della sua abitazione ed è deceduto durante le operazioni di rianimazione da parte del personale sanitario intervenuto su richiesta dei Carabinieri. La vittima presentava una ferita da arma da taglio al centro del petto, probabilmente inferta da un coltello da cucina. Secondo le prime ricostruzioni l’ipotesi più accreditata sarebbe quella di un omicidio da parte del figlio 30enne della compagna, affetto da problemi di natura psichiatrica.

Ebbene a distanza di poche ore è stato arrestato e condotto al carcere di Poggioreale in attesa di giudizio, Danilo Illiano, figlio della compagna della vittima. Ancora ignoti i motivi del gesto, che sarebbero in qualche modo legati ai disturbi di cui soffre il giovane operaio.