Ultim’ora, De Luca: “Picco di contagi in un comune in provincia di Napoli. Rischio zona rossa”

Ultim’ora, De Luca: “Picco di contagi in un comune in provincia di Napoli. Rischio zona rossa”

Le dichiarazioni sono state fatte dal governatore durante il corso della sua consueta diretta Facebook del venerdì


CAMPANIA – A parlare dell’attuale situazione epidemiologica relativa al territorio campano è stato il presidente Vincenzo De Luca, durante la sua diretta Facebook consueta del venerdì, e le sue parole hanno fatto tutt’altro che lasciar intendere ai cittadini che le cose stiano andando nel verso giusto: “Oggi c’è stato un picco contagi a Torre Annunziata, in provincia di Napoli. Nella settimana che va dal 21 al 26 gennaio sono stati registrati ben 600 nuovi casi positivi. Segnaleremo prontamente i dati al primo cittadino Vincenzo Ascione affinché prenda dei provvedimenti nel minor tempo possibile”, ha esordito De Luca.

Il presidente ha poi proseguito nel dare agli ascoltatori anche i dati relativi ad alcuni dei principali comuni campani: “Sono stati 1238 i casi registrati invece a Napoli, 276 a Salerno, 206 a Torre del Greco, 127 a Giugliano, 126 quelli a Pozzuoli. Se non si sta attenti e si prendono le giuste decisioni in collaborazione coi sindaci dei comuni più a rischio, si rischia concretamente di poter far rientrare in zona rossa tutto il territorio campano”.

Dopo la stretta che era stata decisa dal Governo durante le festività natalizie, per la Campania era stata confermata la zona gialla ma molti hanno preso alla leggera le indicazioni date circa il mantenimento di assoluto rigore e rispetto delle regole, anche nella zona gialla, che è di fatto una di quelle caratterizzate dal minor livello di rischio. Il pericolo è collegato soprattutto alla riapertura delle scuole, decisa dal Tar, che secondo il presidente porterà, se non si rispetteranno le indicazioni al 100%, ad una possibile ulteriore chiusura.