Vaccini Covid in Campania, al via i richiami da domenica 17: seconda dose anche per De Luca

Vaccini Covid in Campania, al via i richiami da domenica 17: seconda dose anche per De Luca

Ad esattamente 21 giorni dal Vaccine Day, 720 persone attendono di essere chiamate per la seconda somministrazione


CAMPANIA – Ad esattamente 21 giorno dal Vaccine Day europeo del 27 dicembre scorso, domenica 17 gennaio inizieranno i richiami del vaccino contro il Covid 19 in Campania. 720 persone aspettano quindi di essere chiamate per rifare le punture. Il vaccino di tipo Pfizer che è in somministrazione in questi giorni, infatti, prevede la somministrazione di una seconda dose vaccinale a distanza di 3 settimane dalla prima.

Tra le persone che attendono di essere convocate c’è il governatore della Campania Vincenzo De Luca, fino ad ora l’unico politico ad aver effettuato il vaccino contro il Covid, insieme ai medici, infermieri, operatori socio-sanitari e personale e ospiti delle case di riposo per anziani, a cui è destinata la prima fase della campagna vaccinale.

Un’ azione, quella di De Luca, che ha generato molte polemiche, dato che i politici non sono inclusi nelle categorie più a rischio scelte a livello europeo. Il governatore si è subito giustificato con la motivazione di voler dare l’esempio a chi ancora fosse restio a vaccinarsi, ma così facendo ha sottratto una preziosa dose ad un altro operatore sanitario in lista.

L’ospedale Cotugno di Napoli, che aveva già partecipato al Vaccine Day il 27 dicembre, ha già inviato le comunicazioni ai primi vaccinati, convocandoli domenica mattina per i richiami. Le dosi sono già state messe da parte.