Vertenza ex Auchan, esplode la protesta: richiesto un piano per gli esuberi

Vertenza ex Auchan, esplode la protesta: richiesto un piano per gli esuberi

È oltre un anno che i lavoratori organizzano proteste e cercano di far valere i propri diritti


MUGNANO – Quasi cento persone si sono radunate ieri all’esterno del Parco Commerciale ex Auchan per protestare contro il piano aziendale dei nuovi gestori, Conad-Margherita, che sembrerebbe portare al licenziamento di circa settanta dipendenti in servizio presso i centri commerciali di Mugnano e Giugliano. È oltre un anno che i lavoratori cercano di far valere i loro diritti e organizzano proteste.

Secondo quanto riportato da “Terra Nostra News”, a prendere parte alla protesta ci sono stati i rappresentanti delle sigle sindacali e gli esponenti politici del territorio, tra cui il sindaco Luigi Sarnataro e il consigliere regionale Giovanni Porcelli. È stato chiesto alla regione di interessarsi della vicenda del centro commerciale di Mugnano e il tavolo tecnico, da parte sua, si è dichiarato intenzionato a salvaguardare i lavoratori o, quanto meno, di garantire ammortizzatori sociale e incentivi pensionistici.

Un ottimo risultato, ma la vertenza è ancora aperta. Il problema ormai si trascina da anni ed è diventato più evidente quando si è reso noto il nome del gruppo che gestirà i parchi commerciali, probabilmente il gruppo Sommella.