Aggredisce i passanti in strada armato di coltello: i poliziotti gli sparano e lo uccidono

Aggredisce i passanti in strada armato di coltello: i poliziotti gli sparano e lo uccidono

Due agenti sono stati portati in codice giallo al Policlinico


MILANO – Ha aggredito i passanti in strada brandendo un lungo coltello. Stanotte appena dopo la mezzanotte la polizia è intervenuta in via Sulmona a Milano: sono stati i residenti a chiamare la centrale operativa della Questura e a segnalare la presenza dell’uomo, un filippino di 45 anni con precedenti per reati contro la persona e stupefacenti. Che secondo i testimoni avrebbe aggredito prima un rider e poi un uomo che usciva dal portone di un palazzo: entrambi sono riusciti a fuggire. Gli agenti, anche grazie anche alle indicazioni da parte di cittadini alle finestre, hanno individuato l’uomo dietro una siepe.

L’uomo, con un grosso coltello da cucina si è scagliato con violenza contro i poliziotti che hanno cercato di bloccarlo e farlo desistere con l’uso dello sfollagente. E’ stato un vero e proprio scontro in strada – come riporta repubblica.it – con il capo pattuglia che indietreggiando è caduto a terra sbattendo la testa ed è svenuto. L’aggressore, si è scagliato poi con il coltello verso l’autista e gli agenti di una seconda pattuglia intervenuta in soccorso. Un agente ha esploso dei colpi, forse due o tre, contro l’uomo che è poi morto. Due poliziotti sono stati portati in codice giallo al Policlinico: l’agente che aveva sbattuto la testa e quello che ha sparato, in stato di choc.