“Aiutiamo Matteo”, il bimbo di 6 mesi a cui è stato diagnosticato un brutto male

“Aiutiamo Matteo”, il bimbo di 6 mesi a cui è stato diagnosticato un brutto male

La raccolta fondi è stata proposta da amici e conoscenti della famiglia del piccolo Matteo


CASTELVOLTURNO – E’ nato solo lo scorso 13 luglio, eppure già si trova ad affrontare una delle sfide, o forse la sfida, più difficile della sua vita. Sembra un film eppure è tutto vero, è questa la storia del piccolo Matteo Rotunda, fortemente desiderato ed aspettato dai genitori Emanuele e Grazia, ma a cui è stato diagnosticato a soli 4 mesi di vita un brutto male. Amici e conoscenti della famiglia del piccolo Matteo hanno dato vita ad una raccolta fondi  (a questo link) per poter aiutare i genitori di Matteo nella loro battaglia.

“Immaginate che dopo tanti sacrifici e non senza fallimenti iniziali, riuscite a realizzare il vostro piu grande desiderio, quello della vita, quello per cui, per molti, vale la pena affrontare ogni singolo giorno su questo pianeta.
Chiaramente sareste al settimo cielo per la gioia e la felicità….Perchè riuscire a diventare genitori, in fondo, questo vuol dire: conoscere la vera felicità. I giorni cambiano sapore, gli attimi diventano più intensi ed i sorrisi ti si accendono sul viso senza apparente significato… Ed invece è da quel momento che tutto assume un significato reale, che porta il nome di quel piccolo cucciolo che ti stravolge l’esistenza”.

“In silenzio, ma tutto cambia. In silenzio, ma tutto prende forma. Da quel momento conta solo lui. La tua serenità è la sua, la tua funzione è lui. Il film della tua vita inizia ad entrare nel vivo. Ma, purtroppo, la vita non è un film. Non sempre i lieto fine sono presenti e non sempre le cose vanno come vorremmo. Perchè a volte il destino ci pugnala alle spalle proprio mentre stiamo assaporando i gusti più dolci dei nostri giorni, le esperienze più belle delle nostre quotidianità da neo-genitori.
Bisogna essere forti, insomma. Già, ma immaginate adesso che al vostro piccolo figlioletto, tanto voluto e desiderato, tanto “sudato”, alla soglia dei 4 mesi di vita, venga diagnosticato un brutto male. Immaginate i vostri pensieri in quel preciso istante.
Tutto pare crollare. Tutto sembra sfasciarsi. Eppure è proprio da quel preciso momento che devi mettere in campo il massimo delle energie, della forza e dell’impegno che hai. Perchè in quel preciso istante inizia un calvario che nemmeno sai dove ti porterà, ma sai per certo che DEVI farlo con tutta la grinta che hai, perchè è la battaglia più grande che tu abbia mai affrontato”.

“Quella del piccolo Matteo Rotunda è la storia di un tenero bambino nato il 13 luglio 2020 che dal 6 novembre dello stesso anno sta già affrontando la sua sfida più dura, in un’epoca storica che gia complica le cose “normali”. Matteo ha un epatoblastoma. Un tumore epatico infantile che ha colpito buona parte del fegato compresi vasi epatici ed al momento si estende nell’addome per circa 9cm x 7cm. Attualmente è in cura presso il Pausilipon di Napoli, ma ben presto dovrà affrontare un trasferimento al centro Ismett di Palermo, dal professor De Ville. Sebbene infatti questo tipo di tumore prevede un ciclo minimo di 10 chemioterapie (per ora ne ha fatte 5), Matteo a breve dovrà subire un intervento chirurgico di asportazione della massa tumorale molto delicato perchè questo brutto male ha colpito anche la parte bassa del polmone dx e lesionato il diaframma.
Nel frattempo il piccolo fa la spola tra ospedale e casa dove continua a svolgere terapie”.

Sono state queste le parole con cui gli amministratori di Gofundme.com hanno voluto descrivere la situazione del piccolo, sperando che l’unione di tutti noi possa decretare la vittoria più bella di sempre del minuscolo guerriero. Forza Matteo, vinci per noi!

Clicca per donare