Amalfi, frana sulla statale: evacuate case, si scava tra le macerie

Amalfi, frana sulla statale: evacuate case, si scava tra le macerie

La frana ha invaso l’intero tratto di strada, solitamente molto trafficato


AMALFI – Spaventosa frana questa mattina alle porte di Amalfi dove in seguito alle piogge torrenziali di questi giorni è venuta giù l’intera parete rocciosa. I fatti sono avvenuti poco prima delle 10.00, esattamente a ridosso della galleria che dà sul centro urbano. Qui è venuta giù una enorme quantità di massi e detriti che ha  completamente ostruito la strada amalfitana finendo per tracimare dopo aver distrutto il parapetto sulla strada sottostante che conduce al porto.

Non si hanno notizie di vittime ma, spiega il sindaco Daniele Milano, al momento è impossibile escluderlo. La frana ha invaso l’intero tratto di strada, solitamente molto trafficato, ed ha coinvolto anche un tratto che si trova poco sotto il lungomare di Amalfi. “Ci vorranno ore per liberare la strada e solo allora potremmo essere certi che non ci siano vittime. Si procederà di sicuro all’evacuazione di alcune case”, ha spiegato il sindaco Daniele Milano.

A venire giù è stato un pezzo del costone Vagliendola, che ha invaso la Strada Statale 163 Amalfitana e le cui macerie hanno raggiunto anche il Lungomare di Cavalieri, in località La Marinella, poco distante anche da attività di ristorazione del posto.