Appello dalla rete dei “Comuni Free” ai sindaci della provincia: “Approvate il piano Puc”

Appello dalla rete dei “Comuni Free” ai sindaci della provincia: “Approvate il piano Puc”

Il nascente movimento politico, partito da Bacoli, conta in totale cinque gruppi attivi sul territorio metropolitano come San Giorgio a Cremano, Giugliano, Casoria e Melito


CAMPANIA – “Chiediamo a tutti i Sindaci della Provincia, che non abbiano ancora attivato i progetti di utilità collettiva sui propri territori, di partecipare a questo incontro a loro rivolto”: è l’appello lanciato dalla rete dei Comuni “Free” formata da gruppi territoriali di attivisti sulle orme di “FreeBacoli”, l’organizzazione politica attraverso cui 11 anni fa mosse i primi passi Josi Gerardo Della Ragione, attuale sindaco di Bacoli.

L’ appello alla partecipazione è riferito all’incontro che si terrà Lunedì 22 Febbraio dalle ore 11 presso l’aula Siani del Consiglio regionale della Campania rivolto alle fasce tricolore per rilanciare i progetti utili alla collettività nell’ambito del programma di inserimento dei percettori del reddito di cittadinanza.

L’iniziativa, promossa dalla vicepresidente del Consiglio Regionale Valeria Ciarambino, con il presidente di Anci Campania Carlo Marino e il coordinatore del Tavolo per i Puc di Anci Campania Josi Gerardo Della Ragione, è finalizzata ad avviare una campagna di ascolto per affrontare le difficoltà nell’attivazione dei Puc e a favorirne l’avvio in tutti i Comuni della Campania.

“Sono ancora tanti i Comuni che ancora non sono riusciti a far decollare questi progetti che potrebbero portare molteplici benefici alle nostre comunità”: è la denuncia pubblica del nascente movimento politico che a partire da Bacoli si sta ramificando nella Provincia e che, ad oggi, conta in totale cinque gruppi attivi sul territorio metropolitano come San Giorgio a Cremano, Giugliano, Casoria e Melito.
“Eppure le esperienze positive – dichiarano gli attivisti del movimento politico – di quei Comuni, come Bacoli, che già da tempo hanno sperimentato questi progetti, ci raccontano quanto possano servire sia per l’inserimento dei beneficiari che per le comunità locali con progetti di riqualificazione di spazi urbani, di supporto ai servizi comunali ai fini del potenziamento, di contrasto al disagio sociale.”

“Siamo fiduciosi – concludono – che l’impegno del Sindaco Josi Della Ragione, nominato da Anci Campania come coordinatore del tavolo per i PUC, possa stimolare l’azione di quegli Enti comunali i quali, per inerzia o per altri motivi, non sono riusciti ancora ad impiegare temporaneamente i tanti percettori del reddito di cittadinanza sul proprio territorio attraverso dei progetti adeguati e ideati per migliorare la qualità delle comunità locali”.