Attraversa la strada e viene travolto da due auto: Marco muore a 37 anni

Attraversa la strada e viene travolto da due auto: Marco muore a 37 anni

A centrarlo, prima una Fiat Panda che lo ha sbalzato sull’altra corsia di marcia, poi un’altra auto dello stesso modello


TIVOLI –  Si chiamava Marco Vernarecci ed era di Bracciano, l’uomo di 37 anni travolto e ucciso ieri sera da due auto lungo via Tiburtina a Tivoli, mentre era sceso dalla macchina per comprare le sigarette. Una tragedia che ha scosso la comunità, dove Marco, che ad agosto avrebbe compiuto trentotto anni e lavorava nel campo della costruzione delle lenti degli occhiali presso un Laboratorio Oftalmico, abitava ed era molto conosciuto. La notizia della sua scomparsa si è diffusa in poche ore, amici e conoscenti si sono stretti intorno al dolore della famiglia, per la drammatica perdita. Tantissimi i messaggi comparsi sui social network, che lo ricordano come una persona buona e sempre allegra, tra i quali quello di Elena: “Fratello mio, amore mio, amico mio…angelo mio…non si fa così, io non riesco a respirare”.

La dinamica del tragico incidente

Il sinistro in cui ha perso la vita Marco Vernarecci – come riporta fanpage.it – è avvenuto nella serata di ieri, lunedì 8 febbraio. Erano circa le ore 23, Marco era in strada sulla via Tiburtina nel Comune di Tivoli, alle porte di Roma, aveva accostato la macchina all’altezza del civico 335 e stava attraversando la strada per raggiungere il distributore automatico di sigarette quando improvvisamente, per cause non note e ancora in corso d’accertamento, due auto lo hanno investito. A centrarlo è stata prima una Fiat Panda, guidata da una ragazza di trentuno anni, che lo ha scaraventato nella corsia opposta di marcia, dove un’altra Fiat Panda con al volante una cinquantatreenne lo ha nuovamente urtato. Le sue condizioni sono parse fin da subito gravi. E’ stata inutile, purtroppo, la corsa in ospedale a sirene spiegate, Marco è deceduto poco dopo il suo arrivo in pronto soccorso. Sull’incidente indagano i carabinieri della stazione di Tivoli Terme. I pubblici ministeri della procura di Tivoli hanno aperto un fascicolo con l’ipotesi di omicidio stradale, le due automobiliste sono finite sul registro degli indagati ed entrambi i veicoli sequestrati.