Aumento dei positivi in una città del napoletano: il sindaco chiude scuole, strade e mercato

Aumento dei positivi in una città del napoletano: il sindaco chiude scuole, strade e mercato

Il primo cittadino Vincenzo Ascione ha emanato un’ordinanza per cercare di contenere il numero dei contagi


TORRE ANNUNZIATA – Nel comune di Torre Annunziata sono 114 i nuovi casi di contagio da Covid-19, che si aggiungono al totale di 836 attualmente positivi, di cui 822 in isolamento domiciliare e 14 ricoverati. Nel fine settimana scorso si sono registrate 58 guarigioni.  Il numero delle persone nella cittadina che hanno contratto il virus sale a 2.638 da inizio pandemia, con 1.776 guarigioni e 36 decessi.

Il primo cittadino Vincenzo Ascione ha emanato un’ordinanza per cercare di contenere il numero dei contagi che stabilisce quanto segue:

“D al 9 al 16 febbraio 2021:

– sospensione dell’attività didattica in presenza di tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, pubblici e privati, presenti sul territorio di Torre Annunziata, e dei servizi educativi della scuola dell’infanzia (sistema integrato di educazione ed istruzione 0-6 anni). Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, così come previsto dal decreto del Ministro dell’Istruzione n. 89 del 7 agosto 2020, e dall’ordinanza del Ministro dell’Istruzione n. 134 del 9 ottobre 2020, garantendo comunque il collegamento online con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata;

– sospensione del mercato settimanale del venerdì negli spazi antistanti lo stadio comunale “A. Giraud”, compreso l’esercizio delle attività di vendita di generi alimentari;

– dalle ore 11 alle ore 22, chiusura al pubblico delle seguenti strade/centri urbani (fatta salva la possibilità di attraversamento e di accesso ad esercizi commerciali, abitazioni private e studi professionali, ma con divieto assoluto di stazionamento): via Caravelli, via Fusco, via Alfani, corso Umberto I e piazzale Kennedy;
Dal 15 al 16 febbraio 2021:
– dalle ore 11 alle ore 22, chiusura al pubblico delle seguenti strade/centri urbani (fatta salva la possibilità di attraversamento e di accesso ad esercizi commerciali, abitazioni private e studi professionali, ma con divieto assoluto di stazionamento): via G. Marconi e viale C. Colombo, nel tratto di strada compreso tra largo L. Manzo e lo spazio antistante l’ex stabilimento balneare “Santa Lucia”; Villa Comunale e Villa del Parnaso.
Riprenderanno regolarmente le attività relative ai servizi di ristorazione (tra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) così come previsto dalla “Zona Gialla”.