Calvizzano, a lavoro i percettori del Rdc: saranno impiegati in varie mansioni

Calvizzano, a lavoro i percettori del Rdc: saranno impiegati in varie mansioni

Presteranno servizio presso il comune di Calvizzano per un massimo di 16 ore settimanali


CALVIZZANO – È stata approvata in Giunta e pubblicata stamattina la delibera riguardante i Progetti Utili alla Collettività per l’impiego dei percettori di reddito di cittadinanza. I beneficiari tenuti all’obbligo dello svolgimento della attività nell’ambito dei PUC saranno convocati presso l’Ufficio dei Servizi Sociali. Dopo un’attenta fase di verifica sui requisiti, sulle propensioni, sulle competenze e gli interessi emersi in sede di colloquio, presteranno servizio presso il comune di Calvizzano per un massimo di 16 ore settimanali. I PUC risponderanno ad uno specifico obiettivo da raggiungere in un intervallo di tempo definito e individuato dall’amministrazione.

I PUC avranno ad oggetto attività rientranti nei seguenti ambiti:

𝐀𝐦𝐛𝐢𝐭𝐨 𝐂𝐮𝐥𝐭𝐮𝐫𝐚𝐥𝐞: “𝐆𝐞𝐬𝐭𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐛𝐢𝐛𝐥𝐢𝐨𝐭𝐞𝐜𝐚 𝐞 𝐀𝐫𝐜𝐡𝐢𝐯𝐢𝐨 𝐂𝐨𝐦𝐮𝐧𝐚𝐥𝐞”
• Finalità: Riordino archivio – semplificazione ricerca documenti,
• Numero previsto: 5 beneficiari

𝐀𝐦𝐛𝐢𝐭𝐨 𝐒𝐨𝐜𝐢𝐚𝐥𝐞: “𝐀𝐭𝐭𝐢𝐯𝐢𝐭𝐚̀ 𝐝𝐢 𝐚𝐬𝐬𝐢𝐬𝐭𝐞𝐧𝐳𝐚 𝐬𝐞𝐦𝐩𝐥𝐢𝐜𝐞 𝐚𝐠𝐥𝐢 𝐚𝐧𝐳𝐢𝐚𝐧𝐢 𝐬𝐨𝐥𝐢 – 𝐩𝐚𝐫𝐭𝐞𝐜𝐢𝐩𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐂𝐞𝐧𝐭𝐫𝐨 𝐀𝐧𝐳𝐢𝐚𝐧𝐢”.
• Finalità: favorire la quotidianità degli anziani soli / privi o insufficiente rete familiare/ con disagio sociale, attraverso azioni quotidiane di: aiuto nel disbrigo domestico, disbrigo pratiche amministrative (MMG, farmacia, acquisto di generi di prima necessità ed ulteriori beni necessari) compagnia, uscite, accompagnamenti, integrazione al territorio, partecipazione attiva al Centro per Anziani.
• Numero previsto: 6 beneficiari

𝐀𝐦𝐛𝐢𝐭𝐨 𝐒𝐨𝐜𝐢𝐚𝐥𝐞: “𝐀𝐭𝐭𝐢𝐯𝐢𝐭𝐚̀ 𝐝𝐢 𝐬𝐨𝐫𝐯𝐞𝐠𝐥𝐢𝐚𝐧𝐳𝐚 𝐬𝐜𝐨𝐥𝐚𝐬𝐭𝐢𝐜𝐚”
• Finalità: favorire e supportare il servizio di entrata ed uscita alunni dalle scuole pubbliche del territorio
• Numero previsto: 10 beneficiari

𝐀𝐦𝐛𝐢𝐭𝐨 𝐅𝐨𝐫𝐦𝐚𝐭𝐢𝐯𝐨: “𝐃𝐨𝐩𝐨𝐬𝐜𝐮𝐨𝐥𝐚 𝐜𝐨𝐦𝐮𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐦𝐢𝐧𝐨𝐫𝐢 𝐦𝐞𝐧𝐨 𝐚𝐛𝐛𝐢𝐞𝐧𝐭𝐢”
• Finalità: Il doposcuola attua un servizio di interesse pubblico che ha lo scopo di sostenere gli alunni nel percorso di crescita favorendo l’aggregazione nonché una migliore conciliazione dei tempi di vita e di lavoro delle famiglie. Il progetto propone agli iscritti momenti di studio e approfondimento dei compiti e momenti di svago. Il servizio sarà attivato con un numero di ragazzi/e pari a minimo 25.
• Numero previsto: 4 beneficiari

𝐀𝐦𝐛𝐢𝐭𝐨 𝐭𝐮𝐭𝐞𝐥𝐚 𝐝𝐞𝐢 𝐛𝐞𝐧𝐢 𝐜𝐨𝐦𝐮𝐧𝐢: “𝐕𝐢𝐠𝐢𝐥𝐚𝐧𝐳𝐚 𝐒𝐭𝐫𝐮𝐭𝐭𝐮𝐫𝐞 𝐂𝐨𝐦𝐮𝐧𝐚𝐥𝐢 – 𝐌𝐚𝐧𝐮𝐭𝐞𝐧𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐜𝐮𝐬𝐭𝐨𝐝𝐢𝐚 𝐞 𝐯𝐢𝐠𝐢𝐥𝐚𝐧𝐳𝐚 𝐝𝐞𝐥 𝐯𝐞𝐫𝐝𝐞 𝐩𝐮𝐛𝐛𝐥𝐢𝐜𝐨 𝐞 𝐢𝐦𝐦𝐨𝐛𝐢𝐥𝐢 𝐜𝐨𝐦𝐮𝐧𝐚𝐥𝐢”

• Finalità: beneficiari saranno impegnati nell’attività di decoro, custodia, vigilanza e manutenzione del verde pubblico e degli immobili pubblici
• Numero previsto: 8 beneficiari

Si precisa, inoltre, che il numero dei beneficiari previsto per ogni progetto potrà variare in base alle esigenze.

Con l’approvazione dei PUC finalmente il nostro comune avrà a sua disposizione nuove risorse che potenzieranno la rete dei servizi offerti, crediamo che l’inserimento dei percettori del Reddito di Cittadinanza negli ambiti da noi individuati, favorirà l’inclusione, l’impegno attivo dei beneficiari e apporterà dei vantaggi a favore dell’intera comunità calvizzanese. – 𝐚𝐟𝐟𝐞𝐫𝐦𝐚 𝐢𝐥 𝐒𝐢𝐧𝐝𝐚𝐜𝐨.

Stiamo lavorando affinché quanto prima i percettori di reddito di cittadinanza possano dare concretamente il loro apporto all’Ente. È una delle nostre priorità. L’obbiettivo che perseguiamo quotidianamente è quello di migliorare la qualità della vita dei cittadini e incrementare il loro senso di appartenenza. – 𝐫𝐢𝐛𝐚𝐝𝐢𝐬𝐜𝐞 𝐜𝐨𝐬𝐢̀ 𝐥’𝐚𝐬𝐬𝐞𝐬𝐬𝐨𝐫𝐞 𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐩𝐨𝐥𝐢𝐭𝐢𝐜𝐡𝐞 𝐬𝐨𝐜𝐢𝐚𝐥𝐢 𝐌𝐚𝐫𝐳𝐢𝐚 𝐌𝐚𝐳𝐳𝐞𝐢.

COMUNICATO STAMPA