Casandrino, lascia il cane chiuso in auto per ore: denunciato per abbandono e maltrattamento

Casandrino, lascia il cane chiuso in auto per ore: denunciato per abbandono e maltrattamento

L’amico a quattro zampe è stato salvato dalle forze dell’ordine che hanno sfondato il vetro del veicolo nel quale era rinchiuso


CASANDRINO – Intensificati i controlli del territorio da parte della Polizia Locale di Casandrino diretta dal Comandante Colonnello Antonio Piricelli. Nell’ambito dei servizi di pattugliamento e controlli quotidiani del territorio finalizzati a garantire la tutela della sicurezza dei cittadini, nella zona centrale del Comune, hanno constatato che all’interno di un veicolo parcheggiato in zona, era presente un cane di colore marrone chiaro di media taglia che si lamentava.

Immediatamente gli Assistenti Capo Pasquale Piscopo, Antonberto Lacerenza e Domenico Cammisa diretti dal Comandante Piricelli si sono attivati, sono state messe in campo tutte la azioni finalizzate a rintracciare il proprietario dell’auto, ma i vari tentativi di reperirlo sono stati vani. Stante la gravità della situazione per il tempo che stava passando ed il pericolo al quale era sottoposto il cane, è stato contattato il Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord che ha autorizzato a sfondare il vetro per salvare il malcapitato animale chiuso da ore nell’abitacolo della macchina.

Il cane ormai stremato, privo di forze appena è stato liberato si è ripreso. Successivamente è stato rintracciato il proprietario del cane e del veicolo che per quanto accaduto è stato denunciato a piede libero per abbandono di animale e maltrattamenti, mentre il cagnolino è stato affidato alle cure dell’ospedale veterinario di zona.