Contagi scuole, il sindaco si adegua al consiglio di De Luca: “Chiusi tutti gli istituti privati e pubblici”

Contagi scuole, il sindaco si adegua al consiglio di De Luca: “Chiusi tutti gli istituti privati e pubblici”

Il primo cittadino ha inoltre avvertito che saranno adottate severe restrizioni in vista del weekend di S. Valentino e Carnevale


SAN GIUSEPPE VESUVIANO – La situazione in Campania relativa ai nuovi contagi collegati alla ripresa dell’attività scolastica in presenza desta sempre più preoccupazioni, e dopo la notizia della decisione del sindaco di Teano, in provincia di Caserta, di chiudere tutti gli istituti scolastici pubblici, stavolta scelta analoga è stata condivisa anche da Vincenzo Catapano, sindaco di San Giuseppe Vesuviano.

“Ho disposto la immediata sospensione della didattica in presenza per tutte le scuole, pubbliche e private, presenti sul territorio, che ritorneranno, pertanto, in dad, a partire già da domani 11 febbraio e fino al 20 febbraio, salvo successive rivalutazioni. Inoltre, in coincidenza con la festa di San Valentino e la festa di Carnevale, saranno adottate rigide restrizioni al fine di bloccare, da sabato a martedì prossimo, assembramenti di ogni genere ed al fine di limitare al massimo la mobilità, non correlata ad esigenze di salute e lavoro, nonché al fine di ridurre tutte le occasioni di incontro e di contagio”, ha esordito il primo cittadino.
“È chiaro ed evidente che, quest’anno, non sarà possibile festeggiare come di consueto le ricorrenze cui siamo tanto legati. Il momento è delicato ed occorrono i sacrifici e la collaborazione di tutti per scongiurare una nuova crescita esponenziale del contagio che comporterebbe una lunga ulteriore paralisi, nuove sofferenze, altre vittime. Lo dobbiamo a noi stessi, ai nostri cari, ai nostri figli”, ha concluso.