Coronavirus ad Aversa, il Sindaco: “Positiva un’alunna di una scuola media”

Coronavirus ad Aversa, il Sindaco: “Positiva un’alunna di una scuola media”

“Da pochi minuti si è conclusa una riunione all’Asl, già programmata, per il potenziamento dello screening nelle scuole. Saranno effettuati i tamponi direttamente nelle scuole”


AVERSA – Positiva un’alunna della scuola media Pascoli ad Aversa. A comunicarlo, poco fa su Facebook, è stato il sindaco del comune in provincia di Caserta, Alfonso Golia. Subito è stata sospesa la didattica in presenza. Questo è quanto reso noto dal primo cittadino:

“Nella tarda serata di ieri l’Asl ha comunicato la positività di una alunna della scuola media Pascoli. È subito scattato il protocollo previsto in questi casi ed è stata disposta la sospensione della didattica in presenza per la sanificazione del plesso. Innanzitutto voglio augurare alla giovane aversana una pronta guarigione e invitare tutti a non scatenare la solita battaglia tra pro dad e anti dad.

Da pochi minuti si è conclusa una riunione all’Asl, già programmata, per il potenziamento dello screening nelle scuole. Saranno effettuati i tamponi direttamente nelle scuole, ovviamente su base volontaria.

Oltre la scuola va sottolineato che troppi sembrano considerare la zona gialla come un ritorno alla normalità. Ieri sui portali online nazionali non si parlava d’altro. Da nord a sud strade e piazze piene. Ovviamente ciò è avvenuto anche nella nostra città nonostante i servizi di controllo interforze predisposti dalla Questura. Non è bello vedere orde di ragazzini che si spostano all’arrivo delle volanti in una sorta di guardia e ladri moderno, ma il tema è sempre lo stesso non è possibile presidiare ogni angolo del Paese e sta dunque alla responsabilità di ciascuno di noi rispettare le regole.

Ad Aversa dopo il picco dei mesi scorsi tre giorni fa eravamo a poco più di 50 positivi, nel bollettino di ieri siamo arrivati di nuovo a 70. Seguiamo con grande attenzione l’evoluzione della curva del contagio e auspichiamo che torni immediatamente a scendere. In caso contrario – conclude il sindaco Golia – dovremo valutare limitazioni a tutela della salute”.