Coronavirus, Ugo ucciso dalla variante inglese: aveva ricevuto il vaccino

Coronavirus, Ugo ucciso dalla variante inglese: aveva ricevuto il vaccino

La vittima era un operatore sanitario 53enne


CASERTANO – La tragico notizia giunge dal Covid Center di Maddaloni, nel casertano. Ugo Scardigli, operatore sanitario 53enne, è deceduto in mattinata a causa delle complicazioni dovute all’infezione da Coronavirus.

L’uomo, originario di Pietravairano, era addetto all’assistenza ai pazienti dializzati e per tale motivo aveva ricevuto le due dosi del vaccino Pfizer, destinati a tutti i lavoratori delle strutture sanitarie

Nonostante la vaccinazione, però, avrebbe contratto la variante inglese del virus che in brevissimi tempo, dati i suoi problemi respiratori, ha peggiorato le sue condizioni cliniche che hanno richiesto il ricovero in terapia intensiva e la respirazione forzata

Il suo stato fisico, purtroppo, come riportato da “Paesenews”, ha iniziato progressivamente a degenerare fino alla morte, giunta nella giornata odierna.  Alla diffusione della notizie, tantissime le persone che sconvolte si sono strette attorno alla famiglia di Ugo, distrutta dalla tragica vicenda.

Pochi giorni fa, anche il primo cittadino di Pietravairano, Marianna di Robbio si era espresso sulla situazione clinica di Scardigli, invitando tutta la comunità ad essere più attenta e rispettosa delle norme antiCovid per cercare di arginare la diffusione della nuova variante del virus e di pregare per il loro concittadino.