Covid, cresce la speranza: via anche al Pascale alla sperimentazione del vaccino italiano

Covid, cresce la speranza: via anche al Pascale alla sperimentazione del vaccino italiano

Le somministrazioni saranno avviate nell’Irccs Pascale su una ventina di volontari già da questo mese


NAPOLI – Sarà sperimentato anche nell’Istituto dei tumori Pascale di Napoli il vaccino italiano Covid-eVax, ideato da Takis e sviluppato con Rottapharm Biotech. Lo riporta il quotidiano Corriere del Mezzogiorno. La sperimentazione sarà avviata nell’Irccs Pascale di Napoli su una ventina di volontari. Lo studio clinico di Fase I e II, con il via libera di Aifa, potrà partire già da questo mese e fornirà i primi risultati circa tre mesi dopo l’inizio della sperimentazione.

Quindi per la primavera prossima, nella speranza di poter giungere anche alla decisiva Fase III, la più complessa prima del via libero definitivo, ma occorrerà probabilmente raccogliere risorse finanziarie sufficienti. Lo studio sarà svolto oltre che presso l’istituto Pascale, anche allo Spallanzani di Roma e al San Gerardo di Monza in collaborazione con l’Università Milano-Bicocca.