Covid, via libera dal Cts: “Ok a ristoranti aperti di sera in zona gialla”

Covid, via libera dal Cts: “Ok a ristoranti aperti di sera in zona gialla”

Adesso si dovrà dunque attendere la decisione finale del Governo


ITALIA – Finalmente una buona notizia quella arrivata dal Cts, che farà sì che nelle zone gialle si potrà tornare a respirare un briciolo di normalità: i ristoranti potranno tornare all’apertura serale fino alle 22. Novità positive nel mondo della ristorazione anche per le zone arancioni, nelle quali potranno invece rimanere aperti a pranzo, seppur con alcune restrizioni. A decidere, comunque dovrà essere il governo.

Secondo il Cts, ad ogni modo, si devono mantenere le mascherine obbligatorie e il distanziamento di 1 metro tra i tavoli e nei luoghi di passaggio. Inoltre, sarà anche necessario mantenere un numero massimo di persone al tavolo – quattro se non si tratta di conviventi – e il bollino da esporre all’ingresso per il numero massimo di capienza del locale. Per quanto riguarda i bar, per il servizio al banco deve rimanere la distanza di un metro tra le persone e si devono evitare gli assembramenti di persone in fila alla cassa o in attesa di essere servite. Vietati i buffet e vietati anche giornali e carte da gioco.

“Ristoranti aperti la sera in zona gialla e a pranzo in zona arancione: è arrivato finalmente il parere favorevole del Comitato Tecnico Scientifico e speriamo che si possa partire al più presto”: così il presidente della Regione Liguria e vice presidente della Conferenza delle Regioni Giovanni Toti. “Lo avevamo chiesto più volte in Conferenza delle Regioni e siamo soddisfatti. Auspichiamo quindi che arrivi subito il via libera anche da parte del Governo perché permettere alle nostre attività di lavorare in sicurezza deve essere, insieme alla lotta al virus, una priorità assoluta per il Paese”.

“Non si tratta di un via libera alla riapertura della ristorazione nelle zone e negli orari che attualmente ne prevedono la chiusura”, ha precisato il Cts in una nota, chiarendo che si tratta delle regole che dovranno essere applicate se arriverà il via libera da parte del governo.