Dramma in città: Daniele muore a 35 anni per le conseguenze di un vecchio incidente

Dramma in città: Daniele muore a 35 anni per le conseguenze di un vecchio incidente

Risale al 20 dicembre 2017 il tremendo frontale in sella alla moto contro un’auto. Nei giorni scorsi era deceduta in un altro temendo impatto la giovane Marika, ragazza napoletana


CECCANO (FROSINONE) – La comunità di Ceccano, in provincia di Frosinone, già profondamente distrutta dalla morte della 24enne Marika Donnarumma in un incidente stradale lungo via Casilina, è stata ulteriormente scossa ieri dalla scomparsa del 35enne Daniele Mingarelli. L’operaio edile, professione condivisa con suo padre e il fratello gemello, era in riabilitazione presso la casa di cura “San Raffaele” di Cassino. Se ne va a oltre tre anni di distanza da un terribile incidente stradale.

Risale al 20 dicembre 2017 il tremendo frontale in sella alla moto contro un’auto nella cittadina fabraterna, in via Marano. Fu elitrasportato al policlinico Umberto I di Roma e subì un delicatissimo intervento alla testa. Da quel momento in poi un lungo calvario, le speranze e le preghiere di familiari, amici e conoscenti, e la tremenda notizia appresa nelle scorse ore. Lascia una moglie e due figli.

Toccante, tra gli innumerevoli messaggi di affetto e stima, quello pubblicato via social dalla giovane consorte assieme a una foto che lo ritrae con il sorriso e la giovialità che lo hanno sempre contraddistinto: «E vogliamo ricordarti così, che tu ancora vivi e che ancora sorridi. Veglia i tuoi bambini da lassù oggi più che mai hanno bisogno di te. Fai buon viaggio leone. Hai lottato fino alla fine». I funerali di Daniele Mingarelli, con tutta proabilità, verranno celebrati nella giornata di domani. Ceccano sarà costretta a rivolgere l’estremo saluto a due suoi giovani figli. Domattina alle 11, presso la chiesa di Santa Maria a Fiume, sarà difatti officiata la cerimonia funebre di Marika Donnarumma.

FONTE: ILMESSAGGERO.IT